Match of the day

Game, BET, match: si parte col Todi challenger!

Written by Maurizio Petti

C’è del tennis in Italia.
Nella mia Umbria.
Ha preso il via oggi il Todi challenger (non considerando i turni di qualificazione dei giorni precedenti).

E’ sempre bello poter riprendere a osservare i nostri campioni calcare i campi da tennis.
Anche oggi cercheremo, è ovvio, di trovare qualche quota appetibile.

Il primo match in esame è quello fra Arnaboldi e Vilella Martinez.

Sarà un match inedito, infatti i due si incontrano per la prima volta.
Arnaboldi, classe 87, mancino, ha aperto su quasi tutti i bookmaker come favorito, salvo poi vedersi rigirate le quote.
Allo stato attuale infatti, è Vilella ad avere i galloni da favorito e in questo caso mi sento di dare ragione al trend generale, visto che anche secondo le mie quote, questa inversione ha un valore.

L’italiano ha ben figurato nei turni di qualificazione battendo agevolmente Gigate e Berrettini, Jacopo, mentre lo spagnolo è in bad run; attenzione però, sulla sua strada ha trovato giocatori di spessore come Munar, e il risultato spesso non dice tutta la verità.

C’è del valore nella sua quota.
Il pronostico è Vilella Martinez vincente a quota @1.80 su Bet365.

 

Secondo match in esame, quello che chiuderà la giornata a Todi, cioè quello fra Gaio e Viola.

Inutile dire che Gaio ha un tennis nettamente più potente e propositivo di quello di Viola, giusto a mio avviso trovarlo favorito, meno giusto trovarlo con queste quote.

Siamo pur sempre a un primo turno, è pur sempre un match fra due che si conoscono molto bene, dato che quello di stasera sarà il loro quinto incontro.
Il conto dei precedenti è in parità, 2-2, e questo anche la dice lunga sulle capacità di Viola di saper scardinare il gioco dell’avversario.
Io mi prefiguro un match tirato, non credo a una disfatta totale dell’underdog, quindi ecco che la giocata che tanto amo, quella sui set, diventa interessante.

Il pronostico è Gaio 2-0 NO a quota @2.00 su Bet365.

 

 

 

 

In collaborazione con Tennis Circus

About the author

Maurizio Petti