Betting school

Match sospetti: fenomenologia di una partita di tennis

Written by Maurizio Petti

Premessa doverosa: questo non è un articolo di denuncia.

Non ci sono prove concrete che il match sia truccato, ma una serie di elementi che vedremo in seguito ci fanno pensare che qualcosa sotto ci dovesse essere.
Innanzitutto la classe del torneo: siamo a Taipei, 125k di total prize, indoor.

Si sfidano l’olandese Rus e la turca Soylu, rispettivamente 167 e 194 nel ranking WTA.

Il match vede l’olandese nettamente favorita, ma se andiamo a osservare la storia delle quote vediamo che in realtà, all’apertura, era stata fatta pari quota.

 

Dal tardo pomeriggio si nota un innalzamento evidente per la quota della turca, e un conseguente abbassamento della quota della Rus.
Movimenti questi, che rimarrano tali fino a chiusura del gioco e inizio match.

Fino a qui, nulla di strano.
Quote in forte calo, movimenti magari dettati da puntate e correzioni fatte dai bookmaker.

E’ la partita che fa venire qualche sospetto invece.
Qui di seguito viene riportato il punto a punto del primo set.

La Rus prende un break, lo recupera, si gioca fino al tie dove c’è un continuo scambio di “favori” fino al 7-4.

Il secondo set ha dell’incredibile:

La Rus va sotto 0-5 in un attimo, è lecito pensare a un terzo e decisivo set, e invece 1-5, 2-5, 3-5, 4-5, 5-5, 6-5, 7-5.
Parziale di sette games consecutivi dopo essere stata con un parziale di 0-5.

Ecco quindi, se mai ci fosse stato bisogno di ribadirlo, l’importanza di osservare sempre i movimenti di quota prima di fare un pronostico e fare una scommessa.

Era tutto scritto qui, bisognava solo saperlo “leggere”.

La partita era truccata?
Forse.
Noi non lo sapremo mai, ma di sicuro con una corretta analisi pre match saremmo potuti salire “sul carro giusto”.

A buon intenditor…

SCOMMETTI SU SNAI!

APPROFITTA DEL BONUS!

 

 

 

 

About the author

Maurizio Petti